Questa settimana ho partecipato ad un incontro sui corretti stili di vita organizzato dalla Uisp e dalla direzione della Casa Circondariale di Imperia. E’ stata una nuova ed interessante esperienza: la partecipazione è stata molto attiva ed i partecipanti  hanno fatto tantissime domande, di cui la maggior parte molto pertinenti.
Oltre a me è intervenuto Lucio Garzia, presidente del Comitato territoriale Uisp, che ha parlato dell’importanza del movimento fisico e di sport in generale in un’ottica evolutiva (in fondo l’uomo è nato per muoversi, no?). Abbiamo entrambi sottolineato l’importanza di seguire un corretto stile di vita, abbandonando o riducendo abitudini scorrette (fumo, alcol, cibi grassi o ricchi di zucchero) e inserendo l’attività fisica e una dieta più salutare nella routine quotidiana.
Il nostro incontro ha concluso la sessione 2017/2018 del Progetto Ponte, proposto, gestito e curato da Acli Liguria, Arci Liguria Uisp Liguria. E’ un progetto molto interessante, volto a promuovere attività di sostegno e di inclusione sociale per le persone in esecuzione penale o ex detenute.
La maggior parte del progetto riguarda ore di attività motorie, eseguite sotto la guida di tecnici laureati in Scienze motorie.

Ecco il link all’articolo completo comparso su “La Stampa”

Pin It on Pinterest