L’ olio o burro di cocco è un grasso con uno splendido profumo, un aspetto simile al burro e con interessanti proprietà alimentari e cosmetiche. Si ottiene dalla polpa essiccata della noce di cocco e si presenta solido sopra i 23 gradi, tendendo a diventare liquido sopra queste temperature (cosa che succede spesso in una estate afosa).  

E costituito per il 90% da grassi saturi, in particolare dall’acido laurico, che è anche un importante componente del latte materno. L’acido laurico, insieme all’acido oleico contenuto nell’olio di oliva, ha un maggior tasso di ossidazione rispetto agli acidi grassi a catena lunga, viene facilmente bruciato per ottenere energia e non è immagazzinato nel tessuto adiposo: per tutti questi motivi è molto amato dalla cucina salutista e può quindi essere tranquillamente inserito in un regime dietetico (DiNicolantonio,  2017)

Inoltre un altro dato estremamente interessante è che l’olio di cocco è una fonte di acidi grassi a catena media (MCT) che hanno dimostrato avere numerosi effetti benefici per la salute. Gli MCT sono facili da digerire in quanto non hanno bisogno dei sali biliari per essere assimilati dall’organismo e passano direttamente dal sistema digerente nel flusso sanguigno senza essere modificati dalla digestione, come invece avviene per i grassi a catena lunga. Gli MCT sono utili per combattere e prevenire i problemi di peso, aiutano il funzionamento della tiroide e del sistema endocrino, e velocizzano il metabolismo.

Inoltre l’olio di cocco può essere utilizzato anche in cosmesi: agisce sulla pelle del viso e del corpo, con effetti idratanti, antirughe ed antinvecchiamento. Rientra infatti nella categoria di prodotti specifici per il trattamento di eczemi, dermatiti e anche della psoriasi.
E’ ottimo inoltre come struccante naturale per il viso oppure per il trattamento per i capelli.
Personalmente mi trovo bene con quello prodotto di Naturalebio, al 100% naturale, ma esistono tantissimi prodotti validi sul mercato.

Ecco un interessante ricetta di pasta frolla al burro di cocco ottima anche per gli intolleranti ai latticini  e alcuni suggerimenti per l’utilizzo del burro di cocco nella cosmesi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi