In molti mi chiedono quale di tipo di yogurt sia il migliore da consumare in una alimentazione sana ed equilibrata. La mia risposta è lo yogurt bianco intero a cui eventualmente aggiungere frutta fresca, frutta secca ed eventualmente un cucchiaio di miele biologico. Eviterei lo yogurt magro o con 0% di grassi perchè povero di sostanze nutritive. Rimane ancora un’altra domanda: meglio lo yogurt normale o greco? Anche in questo caso la migliore soluzione sarebbe lo yogurt fatto in casa (quello si che almeno contiene un po’ di probiotici) ma in alternativa, io preferisco decisamente lo yogurt greco.

Lo yogurt greco si prepara normalmente dal latte vaccino grazie alla fermentazione operata da alcuni batteri (probiotici) che hanno la capacità di scindere il lattosio nelle sue due componenti base: glucosio e galattosio. Il galattosio è quindi utilizzato dai batteri stessi per il proprio metabolismo e come risultato si ottiene l’acido lattico che conferisce il caratteristico sapore allo yogurt. Nello yogurt greco però si ha un filtaggio maggiore rispetto allo yogurt tradizionale. Mentre il tradizionale yogurt viene filtrato due volte, quello greco è sottoposto a 3 passaggi di filtraggio. Il filtraggio aggiuntivo conferisce la consistenza tipica dello yogurt greco ma anche differenti proprietà. In particolare lo yogurt greco contiene un maggiore quantitativo di proteine (ottimo quindi per sportivi o ragazzi in crecsita), ed una minore presenza di sodio e lattosio.

E’ proprio la compattezza la prima caratteristica che viene in mente pensando a questo tipo di yogurt. Proprio perchè lo yogurt greco è più compatto e denso viene spesso consigliato dai nutrizionisti al’interno delle diete. E’ noto infatto che lo yogurt greco appaga il senso di fame e dona una sensazione di pienezza. Questo è ovviamente un vantaggio per chi sta a dieta e vuole utilizzare questo alimento come spuntino o come base di una colazione proteica. Al di là della consistenza più densa, il gusto dello yogurt greco rispetto a quello tradizionale non è poi molto diverso ed è quindi generalmente gradito a tutti.

Lo yogurt greco può essere consumato anche in cucina e rappresentare la base di ottime ricette. La più famosa è quella dello tsaziki, pitto tipico della cucina greca, che può essere utilizzato con pane integrale oppure  insieme a pomodori, olive e tonno come piatto unico in questo periodo estivo.

 

Pin It on Pinterest