Educazione alimentare


Oggi vi è una grande necessità di investire nell’educazione alimentare come forma di prevenzione, ed il miglior approccio è quello di inserirla tra le attività quotidiane e le materie da studiare in ogni scuola di ogni ordine e grado. Si possono organizzare attività ludiche, didattiche e laboratori portati avanti da professionisti della salute, con il coinvolgimento della scuola e della famiglia, al fine di realizzare interventi integrati.

Il mio ruolo all’interno dei progetti di educazione alimentare ha le seguenti finalità:

  • Aumentare la consapevolezza di studenti e famiglie verso i principali errori alimentari compiuti, puntando non solo a riequilibrare le quantità, ma anche a migliorare la qualità e il bilanciamento dell’alimentazione
  • Guidare i ragazzi in età evolutiva verso una alimentazione ottimale sulla base dei personali fabbisogni, in relazione allo stile di vita
  • Promuovere uno stile di vita salutistico e l’educazione al movimento
  • Favorire l’educazione nutrizionale e alla salute all’interno delle famiglie, nel pieno rispetto dell’ambiente,

 

Il percorso di un corretto programma di educazione alimentare è finalizzato al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • organizzare la spesa settimanale al fine di garantire l’adeguata varietà degli alimenti e la giusta assunzione di nutrienti
  • insegnare a leggere ed interpretare le etichette nutrizionali
  • bilanciare i pasti sulla base dei fabbisogni dei singoli componenti della famiglia
  • ottimizzare il confezionamento e la cottura delle pietanze, per diluire l’apporto calorico e per esaltarne le proprietà nutrizionali
  • limitare gli sprechi alimentari, attraverso l’adeguata conservazione degli alimenti e il corretto riutilizzo degli stessi
  • educare alla minimizzazione dei rifiuti e alla gestione differenziata degli stessi
  • scegliere secondo stagionalità e territorio, per una alimentazione a basso impatto ambientale
  • valorizzare la cultura gastronomica locale e/o di etnia di provenienza
  • educare alla corretta conservazione degli alimenti per aumentare la sicurezza alimentare
  • informare sull’interazione ambiente-alimentazione-salute.

Il costo di un’ora di lezione di educazione alimentare con sussidio di materiale didattico fornito dalla sottoscritta è di 30 euro

Pin It on Pinterest